Autore/i CAMBRIA, SIMONE LUCA
Relatore GIUDICI, GIANCARLO
Scuola / Dip. ING - Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione
Data 21-dic-2017
Anno accademico 2016/2017
Titolo della tesi Startup valuation. A descriptive analysis of the the Italian Market
Abstract in italiano Lo scopo di questa tesi è dare ai lettori una panoramica sulle Startups, riferendosi non alle prime fasi del ciclo di vita di qualsiasi azienda, ma alle entità che, attraverso un modello di business scalabile e ripetibile, puntano a crescere rapidamente sul mercato. Nei primi capitoli della letteratura, infatti, viene presentato il complesso ambiente delle Startups, le diverse fasi del ciclo di vita, le fonti di finanziamento nelle mani dei fondatori e i modelli di valutazione utilizzati dagli investitori per valutare il valore di queste società. Il capitolo sulla valutazione è la parte principale della letteratura e per ogni metodo sono indicati i limiti del suo utilizzo nel campo delle Startup, principalmente a causa dell'ampio uso di informazioni finanziarie non coerenti provenienti dai bilanci delle società. Le fonti di dati considerate nella letteratura sono principalmente papers di Scopus e Web of Science e informazioni provenienti da libri di testo su Startup. Nella seconda parte, viene condotta un'analisi descrittiva del mercato italiano, considerando le Startups che chiedono finanziamenti di tipo Pre-Seed e Seed. Per l'analisi è stato preso in esame un campione di cinquantacinque Startups, che sono state in grado di raccogliere con successo round Pre Seed e Seed attraverso l’Equity Crowdfunding in Italia. L'obiettivo è quello di ottenere la valutazione media delle Startup che richiedono questi livelli di round di finanziamento in Italia. In seguito, è stato considerato un secondo campione composto da società italiane, comparabile con le Startups del primo campione, allo scopo di dimostrare che le aziende comparabili ricevono in media le stesse valutazioni. Quindi, il mercato italiano è stato confrontato con le società internazionali, che operano negli stessi settori, ma in diversi paesi. Nell'ultima parte, vengono testate due caratteristiche qualitative delle Startup per capire se queste hanno un impatto sui valori delle valutazioni Pre-Money o meno; la conclusione dei test sono a supporto dell'ipotesi. Lo scopo di questa tesi non è quello di sviluppare un nuovo modello di valutazione di Startup, ma di capire la valutazione media nel mercato italiano, se aziende comparabili ottengono le stesse valutazioni e testare l'impatto di alcune caratteristiche qualitative. Questo è solo un primo passo da cui possono partire altre analisi per verificare altre caratteristiche che possono influenzare le valutazioni oppure considerare per le analisi tutti i tipi di round di finanziamento di una Startup
Abstract in inglese The aim of this master thesis is to give to the readers an overview of Startups, referring not to the first phases of the life cycle of any company, but to the entities that through a scalable and repeatable business model aims to grow rapidly on the market. Indeed, in the first chapters of the literature review is presented the Startup’s complex environment, their different life cycle phases, the financing sources in the hands of the founders and the models of valuation used by investors in order to assess the value of these companies. The chapter about valuation is the main part of the literature and per each methods are pointed out the limitations of using it in the Startups’ field, mainly due to the extensive use of not consistent financial information coming from the balance sheets of the companies. The sources of data considered in the literature review are papers from Scopus and Web of Science and information coming from books about Startups. In the second part, a descriptive analysis about the Italian Market is conducted, considering Startups, which ask pre-seed and seed rounds of financing. It is taken for the analysis a sample of 55 Startups, which were able to successfully collect pre seed and seed rounds through Equity Crowdfunding in Italy. The aim is to assess the average valuation of Startups, which ask these type of rounds of financing in Italy. Then, it is considered a second sample composed by Italian companies, comparable with the Startups of the first one, with the objective to demonstrate that comparable Startups receive on average the same valuations. Then, the Italian Market is compared with International Companies, which operate in the same sectors, but in different countries. In the last part, two qualitative features of Startups are tested in order to understand if they have an impact on the values of pre-money valuations or not; the conclusions of the tests are in support of the hypothesis. The aim of this thesis is not to develop a new model for valuing Startups, but to understand the average in the Italian market, if comparable companies get same valuations and test the impact of some qualitative features. This is only a first step from which other analysis can start in order to verify other characteristics, which can influence the valuation or consider for the analysis all the kind of rounds of financing asked by Startups.
Tipo di documento Tesi di laurea Magistrale
Appare nelle tipologie: Tesi di laurea Magistrale
File allegati
File Dimensione Formato  
2017_12_Cambria.pdf

accessibile in internet per tutti

2.52 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in POLITesi sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10589/136908