Autore/i TORTORA, MANUEL
PERFETTO, SIMONE
Relatore COLOMBO, MASSIMO GAETANO
Correlatore/i MURTINU, SAMUELE
Scuola / Dip. ING - Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione
Data 20-dic-2018
Anno accademico 2017/2018
Titolo della tesi The impact of heterogeneity within venture capital syndicates on backed ventures’ performances
Abstract in italiano Questo studio ha l'obiettivo di esplorare un argomento di grande rilevanza accademica e pratica che sta attirando l'attenzione di sempre più ricercatori negli ultimi anni: il rapporto tra i fondi Venture Capital (VC) e le aziende finanziate da VC. In particolare, questa ricerca vuole focalizzare l'attenzione sugli investimenti sindacati di VC e su come l'eterogeneità all'interno di tali sindacati influenzi le prestazioni delle iniziative imprenditoriali sostenute. Sebbene ci siano molti studi in questo campo, numerosi accademici hanno evidenziato il gap presente in letteratura riguardo la composizione e le dinamiche che si verificano all'interno dei sindacati di VC. L'obiettivo principale dello studio è di contribuire alla letteratura esistente colmando questo gap letterario. I dati utilizzati per la ricerca sono tratti dal VICO Dataset 4.0, che fornisce informazioni su iniziative imprenditoriali europee che hanno ricevuto almeno un investimento in VC tra il 1998 e il 2014. Lo studio inizia da una profonda revisione della letteratura, che inizialmente si focalizza sull'ecosistema VC e in particolare sui diversi obiettivi che i VC possono avere in relazione alla loro struttura di governance. Successivamente viene analizzato il fenomeno diffuso degli investimenti in sindacato, cercando di far luce sulle varie motivazioni che portano a questa pratica comune nell’ecosistema dei VC. La revisione continua con l'esplorazione della letteratura relativa alla diversità in modo da supportare lo sviluppo della discussione riguardo le dinamiche all'interno dei sindacati VC. L’ambito di questo studio è delineato dall’introduzione della teoria delle Faultline, proveniente dalla letteratura sulla diversità demografica e adattata ad un contesto di sindacato VC. Le Faultline sono definite come linee di separazione ipotetiche che dividono un gruppo in sottogruppi in base all'allineamento degli individui su una o più caratteristiche. Questa ricerca ipotizza che in un investimento sindacato potrebbero generarsi potenziali sottogruppi nel caso in cui i VC perseguano obiettivi diversi, provengano da differenti background culturali e siano caratterizzati da eterogenei livelli di esperienza. Questa occorrenza potrebbe generare conflitti all’interno del gruppo con possibili effetti negativi sulle prestazioni delle aziende finanziate. Tuttavia, un certo livello di diversità potrebbe essere desiderabile per raggiungere un set di competenze variegate, che potrebbero essere cruciali nell'attività di coaching dei VC. Lo studio vuole testare una possibile relazione ad U invertita tra le prestazioni delle imprese finanziate e l'intensità delle Faultline. Lo sviluppo di due modelli econometrici distinti aiuta a chiarire l’impatto della Faultline del sindacato sulla crescita dei ricavi e sulla probabilità di successo di uscita per l’impresa finanziata, confermando l'ipotesi formulata. Verifiche di robustezza che affrontano vari problemi di endogeneità sono condotte per confermare la validità dei risultati. Oltre al contributo che questa ricerca può fornire alla letteratura esistente, un ulteriore supporto potrebbe essere apportato ai gestori dei fondi di VC, indicando la composizione del sindacato più efficace. Estendendo questo concetto a una più ampia visione macroeconomica, il miglioramento delle performance nel settore dei VC potrebbe avere un impatto positivo anche sull'economia in termini di PIL e crescita dell'occupazione.
Abstract in inglese This study has the objective to investigate a topic of great academic and practical relevance that is attracting the attention of more and more researchers in recent years: the relationship between the Venture Capital funds (VC) and the VC backed firms. In particular, this dissertation wants to focus the attention on the VC syndicated investments and how the heterogeneity within such syndicates affects the performances of the backed entrepreneurial ventures. Although there are many studies in this field, some researchers highlighted the gap present in the literature about the composition and the dynamics occurring within VC syndicates. The main aim of the study is to contribute to filling this literature gap. The data used for the research are taken from the VICO Dataset 4.0, which provides information on European entrepreneurial ventures that received at least a VC investment between 1998 and 2014. The study starts with a deep literature review, that initially focuses on the VC ecosystem and the different objectives that the VCs may have with respect to their governance structure. It lately analyses the widespread phenomenon of syndicated deals, trying to shed light on the various rationales that lead to this common VC’s practice. The review continues with the exploration of the diversity field to support the development of the discussion on the dynamics within VC syndicates. The scope of the study is narrowed through the introduction of the Faultline Theory, borrowed from the demographic diversity literature and adapted to a VC syndicate context. Faultlines are hypothetical dividing lines that split a group into subgroups based on the alignment over one or more characteristics. This research hypothesizes that in a syndicated investment, potential sub-groups may be generated if the VCs pursue different objectives, come from different cultural backgrounds and are characterized by heterogeneous levels of experience. This occurrence might generate conflicts with possible negative effects on the backed firms’ performances. However, a certain level of diversity might be desirable to achieve a more diversified set of skillset and competences, that may be crucial in VCs’ coaching activity. The study wants to test a hypothesized inversely U-shaped relationship between backed ventures’ performance and syndicate Faultline intensity. The development of two distinct econometric models helps to clarify the impact of the syndicate Faultline on revenue growth and probability of successful exit for the portfolio company, confirming the formulated hypothesis. Robustness checks addressing various endogeneity concerns are carried out to corroborate the validity of the results. Besides the contribution that this dissertation may provide to the existing literature, a further support might be even brought to funds’ managers, recommending them the most effective syndicate composition. Extending this concept to a broader macroeconomic view, the improvement of the VCs industry performances might have a positive effect also on the economy in terms of GDP and employment growth.
Tipo di documento Tesi di laurea Magistrale
Appare nelle tipologie: Tesi di laurea Magistrale
File allegati
File Dimensione Formato  
The_Impact_of_Heterogeneity_within_Venture_Capital_Syndicates_on_Backed_Ventures'_Performances.pdf

non accessibile

6.34 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in POLITesi sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10589/145112