Autore/i Fumi, Alessandro
Relatore COLOMBO, MASSIMO GAETANO
Correlatore/i FOSS, NICOLAI J.
UGHETTO, ELISA
Scuola / Dip. ING - Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione
Data 2-ott-2020
Anno accademico 2019/2020
Titolo della tesi Organizing corporate venture capital
Abstract in italiano Le grandi imprese utilizzano sempre più il Corporate Venture Capital, definito come l'acquisizione di partecipazioni in startup, in quanto componente chiave della loro strategia di Open Innovation. Queste unità di Corporate Venture Capital possono variare notevolmente sia in termini di variabili organizzative (es. potere discrezionale concesso all'unità di Corporate Venture Capital) che di strategie di investimento (es. diversificazione del portafoglio di investimento). Nonostante l'importanza di questo fenomeno, il Corporate Venture Capital è stato attualmente trattato nella letteratura come una “scatola nera”, senza esplorare le modalità in cui le unità di Corporate Venture Capital si organizzano e come queste sono influenzate dalle strategie di investimento. Rendendo operativo ed espandendo un modello teorico di organizzazione interna sviluppato da Colombo, Foss, e Rossi-Lamastra (2020), la Tesi aspira a fornire un nuovo contributo a quest’area di ricerca, utilizzando inoltre un approccio configurazionale e induttivo. I risultati rivelano cinque possibili configurazioni della struttura organizzativa (i superperformer specializzati; le organizzazioni miste; i simil-IVC; i centralizzati; a lunga distanza) e tre diverse strategie di investimento (avversa al rischio e concentrata; propensa al rischio e concentrata geograficamente; altamente diversificata). Attraverso diverse tecniche econometriche è stata trovata una notevole relazione tra strategie di investimento e struttura organizzativa, la quale è stata infine esplorata in profondità, derivandone molteplici implicazioni teoriche.
Abstract in inglese Large incumbent firms increasingly use Corporate Venture Capital, defined as the acquisition of equity stakes in entrepreneurial ventures, as a key component of their Open Innovation strategy. These Corporate Venture Capital units can vary considerably in terms of both organizational variables (e.g. discretionary power granted to the Corporate Venture Capital unit) and investment strategy ones (e.g. diversification of the investment portfolio). Notwithstanding the importance of this phenomenon, Corporate Venture Capital has currently been treated in the literature as a “black-box”, hence without investigating the way Corporate Venture Capital units organize and how it is affected by investment strategies. By operationalizing and extending an internal organizational model developed by Colombo, Foss, and Rossi-Lamastra (2020), the Thesis aims to provide a novel contribution to this research topic, using also a configurational and inductive approach. Results reveal five possible organizational structure configurations (i.e. Specialized Superperformers; Mixed Organization; IVC-like; Centralized; Long-distance) and three different investment strategies (i.e. Risk-averse and Concentrated; Risk-prone and Geographically Concentrated; Highly Diversified). Using several econometric techniques, a strong relationship was found among investment strategies and organizational design, which was eventually explored in-depth, deriving multiple theoretical findings.
Appare nelle tipologie: Tesi di laurea Magistrale
File allegati
File Dimensione Formato  
2020_10_Fumi.PDF.pdf

accessibile via internet solo dagli utenti autorizzati a partire dal 09/09/2023

1.88 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in POLITesi sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10589/166393