Autore/i TRAVERSI, COSTANZA
TARANTOLA, CARLO
Relatore COLOMBO, MASSIMO GAETANO
Correlatore/i AGHASI, KEIVAN
Scuola / Dip. ING - Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione
Data 21-dic-2021
Anno accademico 2020/2021
Titolo della tesi The impact of target CEO retention on the innovation productivity of the target employees
Abstract in italiano Le industrie high-tech sono caratterizzate dalla velocità con cui un’innovazione si trasforma in un requisito “standard”. Per questo motivo, le aziende consolidate operanti in tali settori sfruttano le attività di M&A come strumento complementare all’area interna di R&D che permette di accedere a nuove conoscenze tecniche. Per le aziende acquirenti, il capitale umano (i.e., gli inventori) dell’azienda target è il fattore attrattivo che spinge verso l’acquisizione, dal momento che rappresenta la fonte più significativa di conoscenza tacita e di potenziale innovativo. Tuttavia, le acquisizioni high-tech sono attività delicate che generano disorientamento negli inventori target e riducono la loro produttività (a causa di cambiamenti strutturali e manageriali). Preservare tale produttività è possibile solo adottando una strategia di implementazione che garantisca un’adeguata integrazione degli inventori target all’interno della nuova organizzazione. Questa ricerca intende dunque cogliere il cambio di produttività degli inventori target come conseguenza dalla decisione di mantenere o sostituire il CEO acquisito. In aggiunta a ciò, abbiamo analizzato come diverse caratteristiche del CEO definiscano le sue capacità di gestione, indebolendo o rafforzando l’effetto del suo mantenimento sul livello di produttività degli inventori. Per eseguire la nostra analisi ci siamo basati su un database costituito da 243 acquisizioni tecnologiche avvenute tra il 2001 e il 2015 nel settore high-tech degli Stati Uniti. I risultati delle stime econometriche convalidano le nostre ipotesi.
Abstract in inglese High-tech industries are characterized by the speed of technological innovation becoming a new standard. Well-established companies operating in these industries are progressively relying on mergers and acquisitions (M&As) as the key enabler to unlocking new technical capabilities. For acquiring firms, target human capitals (i.e., inventors) represent the attractive factors leading toward the transaction, since they are the most significant source of tacit knowledge and innovative performance. Despite these potential values, M&As are delicate activities which may lead to a severe organizational disruption that generates a sense of disorder in target inventors and disrupts their productivity (caused by structural and management changes). Preserving the target inventors’ productivity is possible only by adopting an adequate implementation strategy which ensures their integration within the new organization. This research aims to capture the change in post-acquisition productivity of target inventors affected by the decision of target CEO retention/replacement. Going beyond, we analysed how different CEOs´ characteristics (i.e., founder-CEOs, CEO tenure, and CEO duality) shape their capabilities in managing the post-acquisition implementation activities, thus weakening, or strengthening the effect of their retention on inventor’s productivity. In performing our analysis, we relied on a database based on 243 technological acquisitions that occurred between 2001 and 2015 in the USA high-tech sector. Results of econometrics estimates validate our hypothesis.
Appare nelle tipologie: Tesi di laurea Magistrale
File allegati
File Dimensione Formato  
2021_12_Tarantola_Traversi.pdf

accessibile in internet per tutti

7.97 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in POLITesi sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10589/182435